Visto l’aggravarsi della situazione dei contagi al fine di ridurre le possibili conseguenze di malattia Covid e vista la sempre maggiore diffusione delle vaccinazioni anti Covid, il CD della Sezione di Firenze,  ha individuato nel Certificato Verde Covid (Green Pass) e i tamponi, gli strumenti idonei da utilizzare per proteggere al meglio i partecipanti alle attività sociali della Sezione. Pertanto potranno partecipare alle attività sociali solo coloro che si attengono a quanto di seguito dichiarato:

 

Le indicazioni che sono state deliberate dal CD, sono le seguenti:

1.       Possono partecipare alle attività sociali coloro che hanno il Certificato Verde con la vaccinazione completa (1 o 2 dosi a seconda del tipo di vaccino).

2.       Possono partecipare alle attività sociali coloro che esibiscono l’esito negativo del tampone molecolare entro le 72 ore dalla partenza o l’esito negativo del tampone antigenico rapido entro le 48 ore.

3.       Possono partecipare alle attività sociali coloro che pur avendo fatto la prima dose di vaccino, e potrebbero avere già il Certificato Verde Covid, devono comunque esibire l’esito negativo del tampone molecolare entro le 72 ore dalla partenza o l’esito negativo del tampone antigenico rapido entro le 48 ore.

4.       Possono partecipare alle attività sociali coloro che pur avendo il Certificato Verde di guarigione Covid, malattia terminata da almeno tre mesi, hanno avuto una dose di vaccino nei tre mesi successivi. In alternativa devono esibire l’esito negativo del tampone molecolare entro 72 ore o l’esito negativo del tampone antigenico rapido entro le 48 ore dalla partenza.

5.       L’autocertificazione sullo stato di salute non è più valida.

6.       Operativamente il capogita o coordinatore dell’attività controlla la presenza dei documenti e annota sulla lista dei partecipanti.

7.       La decorrenza della delibera è dal giorno 1 agosto 2021 fino a diversa indicazione.

Restano ancora valide le limitazioni per i distanziamenti e l’uso delle mascherina, gel ecc

Ci rendiamo conto  conto del possibile disagio ma siamo altrettanto certi della comprensione nell’attuazione delle indicazioni di cui sopra necessario per dare il contributo alla conclusione dell’emergenza sanitaria e per muoversi con la ragionevole tranquillità.
Si sottolinea che 
dobbiamo continuare ad avere e pretendere consapevolezza e responsabilità per noi per gli altri.

Il CD della Sezione di Firenze